San Terenziano

L'antica Petrosa, primo nucleo del castello sviluppatosi in epoca augustea, agli albori dell'impero, fu chiamata successivamente Colonia, in seguito alla colonizzazione operata dai legionari romani che, lasciate le armi per anzianità, si dedicarono al tranquillo lavoro dei campi. La denominazione attuale si rifà alla
“leggenda e passione di S.Terenziano martire”, primo vescovo di Todi, che fu sepolto, nella prima metà del Il sec., accanto alle spoglie di S.Flacco, a cui è intitolata la Chiesa Inferiore: la cripta romanica del IX sec., costruita a tre navate, custodisce il sarcofago vuoto di S.Terenziano.
Arco
La Chiesa Superiore (inizi XII sec.) dedicata a S.Terenziano, contiene un fonte battesimale delXV sec. e due edicole del Seicento. Da vedere la chiesa di S.Apollinare (XIII-XIV sec.), costruita in conci di pietra locale rosa e bianca, con la Croce dei Cavalieri di Malta sopra il portale e la chiesa della Madonna delle Grazie, della fine del '400, con elegante portale rinascimentale ed affresco effigiante Madonna con Bambino (sec. XV).
panorama
A S. Terenziano oltre alla presenza di un'avio superficie si trova un moderno e ben attrezzato maneggio con possibilità di pensione per cavalli, corsi di equitazione, addestramento e passeggiate ecologiche di gruppo negli ampi spazi dell'altopiano.

Umbria Italia
In giro per i dintorni di San Terenziano

Home Page email


Casa Vacanze - Appartamenti "Del Cacciatore"
P.zza Vittorio Emanuele, 20 - 06058 San Terenziano (PG)
Tel.0742/98663-98691 - FAX 0742/933119